Home > C.I.E., Libia: nuova guerra mediterranea, Migranti e Mar Mediterraneo, Primavere arabe > Tragedia a Lampedusa… e il leghismo di Beppe Grillo

Tragedia a Lampedusa… e il leghismo di Beppe Grillo


11 morti.

C’è anche un bambino tra loro. Undici morti, sembrerebbe di nazionalità nigeriana, ghanese ed eritrea, morti nell’attraversare il Canale di Sicilia questa sera. Altri undici morti di cui nessuno saprà mai il nome, seppelliti nel cimitero liquido che è il nostro amato mare.

Joel Saget/AFP/Getty Images

Erano salpati dalle coste libiche ben cinque giorni fa. Il rovesciamento del barcone sarebbe dovuto semplicemente all’esaurimento del carburante: in balia delle onde si sarebbe rovesciato . Un peschereccio egiziano li ha avvistati salvando 6 persone…ma erano partiti in 17. Trasferiti poi su una nave militare italiana sono arrivati a Lampedusa. Nessuno degli undici corpi è stato avvistato.
Leggo di questa notizia poco dopo esser capitata sul sito di Beppe Grillo, dove avevo sempre fatto in modo di non entrare.
Questo è quello che mi sono trovata davanti, che nemmeno a radio padania. Nulla poi, in confronto ai commenti dei suoi lettori: veramente feccia che manco il link vi metterei !  😉

I tunisini entrano in Italia, ma sognano la Francia. L’Italia non li respinge, la Francia sì. Un tunisino che sfugga ai controlli (?) dopo lo sbarco per prima cosa compra un biglietto ferroviario di sola andata per andare dai nostri cugini. Ha due ottimi motivi, parla francese e in Francia c’è lavoro. In Italia si parla italiano e non c’è lavoro. Nell’Europa di Schengen le frontiere sono flessibili, ci sono quando servono, e a Mentone sono stati triplicati i controlli. I tunisini sono respinti al mittente e si accampano a Ventimiglia. Ma la Francia non era la terra dell’accoglienza? Una domanda: se Ben Alì era un dittatore e ora c’è la democrazia, allora da chi scappano i tunisini? Si discute di tendopoli da piazzare un po’ in tutta Italia per ospitarli. Propongo di farle alle frontiere della Francia. Una a Ventimiglia, una al Frejùs, una a Courmayeur. Se loro schierano le forze armate francesi, noi schiereremo gli extracomunitari.
beppegrillo

 

 

Annunci
  1. ginodicostanzo
    30 marzo 2011 alle 23:51

    Sì, è una forma leggermente più subdola del leghismo tout cour… del resto quello che Grillo ha sempre detto sui rom è apertamente razzista…

  2. Maurizio Buccarella
    1 aprile 2011 alle 01:46

    Qualcosa mi sfugge…. Che c’entra la morte degli 11 poveri migranti con quello che Grillo scrive nel post ? E poi ritenete che la Francia si stia comportando bene (visto che e’ l’oggetto della critica del post di Grillo) ? E quando G ha parlato male dei ROM ? Ma che vi fumate ?

  3. 1 aprile 2011 alle 15:18

    prima di chiederci cosa ci fumiamo…
    analizza il suo linguaggio, il suo giustizialismo e pure un po’ il suo stile di vita magari…

  4. Marco Pacifici
    1 aprile 2011 alle 16:00

    …e che magari tutta la vita del signor Grillo,privata(spettacoli et caetera ) e politica(blog spettacoli(mai sentito parlare della societa dello spettacolo Guy Debord?)interventi,consegnare nelle mani della lega la regione piemonte(nun me ne puo fregar di meno io son Anarchico e non delego con il voto) ed altre strategie ,siano gestite dalla stessa societa che lo fa per la Monsanto(OGM) ad esempio? ci sono decine di video su you tube,e il sig. grillo neanche smentisce,dice ma come avrei fatto senza un’organizzazione che mi gestiva…peccato che l'”organizzazione” sia semplicemente la CIA(mai sentita nominare Maurizio?)

  5. Marco Pacifici
    1 aprile 2011 alle 16:04

    Ah! dimenticavo :autoprodotta, ci fumiamo,le droghe della mafia ci fanno schifo,anche se io a 58 anni(il 25 aprile) son talmente fuori di mio che preferisco un calice di Moscatello bio.

  6. Marco Pacifici
    1 aprile 2011 alle 16:06

    Dato che avevo gia scritto dell'”agenzia” che gestisce grillo ed il mio commento è sparito(non ricordo dove,se qui o altrove) mi prendo tutte le responsabilita penali (!!!)e civili(!!!) di quello che scrivo,con la mia faccia ed il mio nome.

  7. 1 aprile 2011 alle 16:29

    da qui non è sparito nulla…
    forse sbagli blog!
    baci al monello!

  8. Marco Pacifici
    1 aprile 2011 alle 17:53

    Vale infatti dicevo che non rammentavo se qui(infatti mi sarebbe sembrato strano) o piu facilmente altrove:cmq sono video estremamente shokkanti…il grande sorello…ma dove la realta è moooolto peggio della fantascienza

  9. amnsicora nuoro
    6 aprile 2011 alle 23:35

    Ho sempre pensato che Grillo fosse un borghese reazionario di merda non mi sbagliavo.

  10. salvatore
    6 ottobre 2011 alle 09:39

    grillo è grillo non ci vedo niente di leghista o reazionario in quest trafiletto….. a meno che se una mosca vola sia fascista perchè è vestita di nero o una termite una riformista perchè semplicemente vestita di rosso…………..
    OOOOOHHHH ragazzi calmiamoci,

  11. 6 ottobre 2011 alle 09:52

    Che vuol dire che Grillo è Grillo?? E cosa ci vedi se non razzismo merdoso ibqueste parole ( come in molte delle stronzate chedice quel pagliaccio miliardario)

  12. Marco Pacifici
    6 ottobre 2011 alle 10:24

    Dimenticavo che la societa di marketing,o meglio l’agenzia che gestisce tutto beppe grillo,oltre alla Monsanto(OGM),gestisce anche la parte pubblicitaria e logistica del Mossad(nazisionisti) ci sono almeno 8 otto video su you tube e il grillo non smentisce anzi ammette che è vero:ora al di la che i suoi milioni di euri non li tiene sotto il materasso ma li investe e ci ,quindi,finanzia le banche criminali,che cosa dice che cosa parla di liberta quando lo manovra la CIA? Gia cinque stelle dovrebbe far pensare… mancano solo le strisce …

  13. 7 ottobre 2011 alle 23:16

    Non capisco cosa ci vedano molte persone (anche gente serissima che difende davvero i diritti umani) in Grillo: a me sembra un qualunquista e per me tutto quello che dice sono solo chiacchiere.

  14. 3 settembre 2012 alle 17:37

    nessuno ha notato che da moltissimo Grillo non parla più delle multinazionali? per questo è passato a criticare i politici, questi ultimi sono solo maggiordomi, le multinazionali gli hanno fatto un culo così con le querele…

  15. antonio Rubattu
    3 settembre 2012 alle 19:02

    Uno può pensarla come crede ma personalmente non sono d’accordo con questa demonizzazione di Grillo. I giornali fanno da apripista sparando cazzate e pensando che alla fine qualche schizzo di sterco rimarrà: un tempo la chiamavano la “pratica leninista dell’agit prop” e in gran parte la usarono i democristiani quando affermavano nel dopoguerra che in cabina elettorale “Stalin non vi vede, Dio si”. Ora, la nostra classe al potere ha trovato Grillo quale personaggio verso il quale riversare le bordate delle loro fesserie e un “loro” circo mediatico pronte a diffonderle. A me importa poco. Ma mi dico: Bersani e il pd in Italia appoggiano la Tav (una porcata tangentizia senza senso); appoggiano la costruzione di termovalorizzatori (gli inceneritori: una cattiveria contro la nostra salute senza fine ma benedetta dalle coop che le costruiscono e gestiscono con le aziende municipalizzate); non dice nulla sui disastri dei cicli petrolchimici, sui soldi dati alla Fiat, sui prezzi dell’energia, sui costi della benzina; e non fa nulla per il metano, il GPL; e lascia che vengano dimezzati gli incentivi sul solare, permettendo che multinazionali “sospette” pascolino nell’eolico. Non parliamo poi della posizione del PD sulla diminuzione dei costi della politica e dei costi dell’alto funzionariato pubblico. Per loro il cattivo di turno era quel nanetto malefico di B. Ma Bersani, Casini and company cos’hanno fatto per contrastarlo? Se non sbaglio D’Alema gli ha regalato rete 4, il cui canale è di un imprenditore napoletano che ha vinto su Mediaset in tutti i gradi di giudizio e in corte europea… E Grillo sarebbe il demagogo? Grillo sarebbe un razzista? Ma avete mai letto i documenti ufficiali dei sinistri del PD sulla gestione dell’immigrazione, sui matrimoni gay, sulle droghe leggere, sul fine vita? Vi giuro che ci sarebbe da ridere fino a piangere. Non penso che Grillo si presenti alle prossime elezioni…ma non mi convincerete mai che una classe politica di cui il 30% va a coca, spendono in escort con i soldi delle rappresentanze parlamentari e sono li che si ingozzano di tangenti, sia migliore di lui. Per il resto continuate a votare per costoro…e se pensate di cambiare le cose, auguri.

  16. 3 settembre 2012 alle 19:04

    Antonio, chi scrive questo blog e i suoi più assidui lettori NON VOTANO PER NESSUNO!
    Per il resto è un articolo che ha molti mesi, non accollare a questo quel che tu chiami “accanimento” perché è iniziato ieri…

  17. Marco Pacifici
    3 settembre 2012 alle 21:33

    …mitica baruda… accanimento… noi suicidi, i preti “non ac-caniti”…ma che c’entrano i nostri cuccioli pelosi?(canotti) Dato che siamo sullo sclero…Buonanotte.

  18. 4 settembre 2012 alle 19:18

    “quando un popolo non fa tesoro della propria storia è costretto a riviverla: la prima volta come tragedia, la seconda come farsa.” Non mi stupirebbe più di tanto nei prossimi anni una svolta autoritaria che vada a sostituirsi al parlamentarismo borghese. Un tempo mi sarebbe suonato strano, anche quando si scoprivano i tentativi di colpo di stato (secondo me più millantati che reali). Ma oggi credo che una deriva autoritaria potrebbe avere anche il plauso della gente. grillo non credo che sia fascista, tutt’al più sfascista, e di questi tempi sono tanti che vorrebbero sfasciare il Palazzo; il rischio, come si dice, è di “buttare via anche il bambino con l’acqua”.

  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: