Home > Atene > Tre morti ad Atene, un dramma che si doveva evitare

Tre morti ad Atene, un dramma che si doveva evitare


Tornata da poco dai dirupi e non per questo il cuore non è stato tra le strade di Atene, Salonicco e tutti i municipi.
Oggi altro giorno di sciopero generale e la Grecia sta letteralmente bruciando.
Il paese è bloccato, ma la notizia giunta da poco è pesante…pesante per chi è sempre stata dalla parte del “fuoco”.
Tre morti, tre corpi carbonizzati sono stati ritrovati all’interno di una banca di Atene…
era stata attaccata poco prima da un gruppo di manifestanti che ha lanciato molotov.
Un fatto di una gravità che ha un peso importante e che lo avrà sulle piazze greche, in rivolta contro un piano di austerità che ha dell’inimmaginabile.
Tre morti peseranno molto sui compagni, sulle piazze di lavoratori, precari, studenti e migranti.
Non ci voleva, non ci voleva: fuoco ai MAT, fuoco alla polizia, fuoco allo Stato!

  1. 5 maggio 2010 alle 15:32

    Non è proprio andata così, a quanto pare, Valentina.
    Sembra che sia stato bruciato il portone della banca che, incendiandosi, ha dato fuoco agli appartamenti privati situati ai piani superiori la banca stessa.
    Potrebbe essere definito un incidente, se tele termine non fosse sempre così pregno di ambiguità. Certo, ci sono cose che DEVONO essere evitate ma …

    salud

    "Mi piace"

  2. 5 maggio 2010 alle 18:35

    si…giornata da botti…sto leggendo solo ora un po’ di aggiornamenti…

    "Mi piace"

  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: