Home > Uncategorized > Martedi 14 c’erano degli infiltrati ma sedevano sui banchi del parlamento (via Insorgenze)

Martedi 14 c’erano degli infiltrati ma sedevano sui banchi del parlamento (via Insorgenze)


Non se ne può più…
ieri sono diventata matta sui social network, litigando un po’ con tutto il mondo (anche quello apparentemente intelligente) impegnato a vedere infiltrati ovunque.
Gente che si guarda tutte le scarpe dei manifestanti, che guarda bordi di maniche di giubbotti e colori dei guanti pur di non ammettere che il 14 la rabbia di una massa non da poco di giovani, studenti e non , è scoppiata. Senza remore, senza capi, senza organizzazione: con una spontaneità che va capita, che va sostenuta e fatta crescere.
E invece, abbiamo fatto arrestare un 16enne per dimostrare che non era infiltrato!
Che schifo!

Vi posto un articolo di Paolo, che parla dei veri infiltrati.
E poi, basta guardare la vignetta sulla prima pagina del Manifesto per oggi per capire da quale parte stare.
Bhè, VAURO è un nemico: PUNTO!

Anna Finiocchiaro del Pd e Oliviero Diliberto del Pdci denunciano la presenza di provocatori confusi tra i dimostranti. Ancora una volta la leggenda dell'infiltrato serve alla sinistra istituzionale per esorcizzare la propria inutilità politica Paolo Persichetti Liberazione 16 dicembre 2010 Gli unici infiltrati che sono stati visti martedì 14 a Roma sedevano in parlamento nei banchi dell’opposizione. I loro nomi sono noti a tutti, si tratta dei d … Read More

via Insorgenze

Categorie:Uncategorized
  1. ulisse59
    16 dicembre 2010 alle 10:45

    Non se ne può più…
    a chi lo dici…
    ti immagino ieri… ho fatto la stessa cosa in giro per internet.

  2. 16 dicembre 2010 alle 21:39

    la vignetta di vauro non riesco a trovarla… però lui l’ho visto alla manifestazione!

  3. 16 dicembre 2010 alle 21:53

    io la prossima volta che lo vedo lo metto sotto!
    😉

  4. ginodicostanzo
    17 dicembre 2010 alle 01:15

    http://danielebarbieri.wordpress.com/2010/12/16/14-dicembre-una-risposta-a-saviano/

    (Un’altra bella lettera di un manifestante in risposta all’ultima sparata di Saviano su Repubblica). Ho riflettuto sulla questione infiltrati: se pure c’erano (e sono convinto che c’erano perché hanno anche operato degli arresti) il numero delle persone presenti durante gli scontri e che non ha abbandonato la piazza testimonia che i nodi stanno venendo al pettine, e che una gran massa di giovani e meno giovani non ce la fa più, e cerca di difendere la propria vita con le unghie e con i denti. Ci sono casi in cui la violenza si chiama sopravvivenza, si chiama intelligenza…

  5. Amsicora Nuoro
    8 marzo 2011 alle 00:28

    Il regime ci concede la liberta dei servi!!! Tutto quello che ci propinano (Vauro,Santoro,Diliberto, Saviano,sinistra parlamentare)e tutta merce passataci da questo regime.I veri compagni vengono reclusi e le persone intelligenti spesso vengono assassinate dalla loro sbirraglia.

  6. Amsicora Nuoro
    8 marzo 2011 alle 00:50

    Oggi e l’8 marzo da Mara a Francesca corre il pensiero come fiume in piena,come vento maestro,come il profumo di mirto e cisto,corre nel mio sangue il pensiero di tutte le compagne perse.

  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: