Home > Fotografia, i "reportage" di Baruda, Libano, MIDDLE-EAST, Personale > Guerra in Libano: già son passati 5 anni

Guerra in Libano: già son passati 5 anni


Foto di Valentina Perniciaro _Beirut: quartiere sciita di Haret Hreik_

Caspita.
Cinque anni.
Ricordo perfettamente il momento della notizia della prima bomba su Beirut.
Ricordo che mi sono guardata intorno, in quel call center merdoso dove vivevo da precaria (ora da “assunta” è merdoso lo stesso)…tempo cinque minuti e la decisione è stata presa: io parto.
E così è stato, anche se per attraversare il confine Siria-Libano poi ho impiegato qualche giorno…arrivando a Beirut che i fuochi dei bombardamenti fumavano ancora, ma il frastuono delle deflagrazione era terminato appena.
Passeggiare per un paese conosciuto in piena ricostruzione pochi mesi prima, per ritrovarlo avvolto dalla polvere, sotterrato dalle macerie, stuprato dai bombardamenti che dal mare e dal cielo hanno tempestato tutti i “punti critici” per Israele: ovvero i quartieri sciiti, le cosiddette roccaforti Hezbollah…nient’altro che quartieri e villaggi abitati da migliaia di persone.
Vi ho bombardato di foto in questi anni di quelle mie “passeggiate” di morte…
ma penso che smettere di farlo sia sbagliato.

Qui i due articoli che ho pubblicato nel secondo anniversario di quel massacro sionista, l’ennesimo: 12
MENTRE QUI LA GALLERIA FOTOGRAFICA

Annunci
  1. 13 luglio 2011 alle 00:07

    “Le persecuzioni non fanno soffrire il giusto, né egli e’ distrutto dalle oppressioni, se si trova sul lato giusto della verità. Socrate sorrideva bevendo il veleno, e Stefano faceva lo stesso mentre lo lapidavano. Ciò che fa davvero male e’ la nostra coscienza, che soffre se le siamo contro, e muore se la tradiamo” –

    Khalil Jibran

    *

    LIBERTA’ PER IL LIBANO!!! Che la nostra coscienza non sia più tradita! Che tutti questi paesi non siano più distrutti e dimenticati! Sono come un unico paese che vive nel dolore, che ha negli occhi la nostra vergogna e nel cuore il desiderio di pace.
    Grazie, carissima Valentina, per il tuo prezioso lavoro di denuncia contro il nostro silenzio…

  2. 2 settembre 2011 alle 21:43

    ero ragazzino(anni ’70) e rimanevo esterefatto per come riducevano una delle città più belle del medio oriente. bisogna esser proprio delinquenti della peggiore specie. perchè tutto ciò? assurdo!!!! rovinare una perla del mediterraneo piena di hotel di lusso e grattacieli,tutto sventrato!!!! ma che senso ha? tra tutti hanno fatto a gara a chi l’ha più distrutta beirut con scontri armati,autobombe,raid aerei. le varie milizie armate israele e siria. delinquente non è solo chi ammazza ma pure chi rovina e distrugge le belle cose. la stupidità e l’idiozia umana non ha confini geografici. gli esseri umani non hanno imparato nulla.

  1. 14 luglio 2011 alle 07:26

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: