Home > ATTUALITA', MIDDLE-EAST, Operazione Piombo Fuso, Palestina > GIUSTIZIATI, UNO AD UNO

GIUSTIZIATI, UNO AD UNO


childna0LA RETE E’ STRACOLMA DI QUESTE IMMAGINI. SU YOUTUBE SI POSSONO FACILMENTE TROVARE VIDEO DOVE PADRI E MADRI SOLLEVANO E SCOPRONO I CORPICINI DEI LORO FIGLI. SONO CORPI GIUSTIZIATI, COLPITI UNO AD UNO DA UN PAIO DI COLPI AL PETTO. I NEONATI INVECE DA UN COLPO IN TESTA: QUESTO NON LO POSSONO NASCONDERE, LE IMMAGINI PARLANO CHIARAMENTE.
NON SI TRATTA DI SCHEGGE, NON SI TRATTA DI ERRORI O INCIDENTI…SI TRATTA DI BAMBINI GIUSTIZIATI CASA PER CASA, UNO AD UNO.
DI CORPICINI INNOCENTI TRAPASSATI DAL LORO PIOMBO, GIORNO DOPO GIORNO.
UNO AD UNO.
VI RICORDATE I BAMBINI IN JUGOSLAVIA PASSATI ALLA BAIONETTA? VI RICORDATE ?
QUI ORMAI, DATA LA PORTATA DEL GENOCIDIO IN ATTO, NON CI SONO PIU’ NEMMENO PARAGONI POSSIBILI.
C’E’ SOLO INDIGNAZIONE, RABBIA, ODIO CHE CRESCE.

Leggi :
Operazione Piombo Fuso
Storia di un’espulsione

Annunci
  1. Vittorio
    12 gennaio 2009 alle 16:15

    A pubblicare queste foto per propaganda sono solo gli sciacalli di Hamas, non pubblicano le foto di quei palestinesi,anche bambini, che loro uccidono ogni giorno. Non sono degni dell’onore di martiri ! Al peggio non c’è limite !

  2. 12 gennaio 2009 alle 16:53

    Vergognati

  3. 15 gennaio 2009 alle 13:59

    Si vergognati anche da parte mia…

    Vale, non ce la faccio a vedere queste foto, questo bambino assomiglia tantissimo a mio figlio.
    Criminali, tutti criminali…
    Un abbraccio grande.

  4. 15 gennaio 2009 alle 14:05

    Lo so…nemmeno io ce la faccio a vederle…ma le metto per quello,
    perchè quanta più gente possibile veda!
    Un abbraccione a te

  5. Loris
    27 dicembre 2011 alle 22:35

    “…Di chi è la sconfitta più grave in tutto questo che è accaduto? Vi era bene qualcosa che, attraverso i secoli, ci aveva insegnato a considerare sacra l’esistenza dei bambini. Anche di ogni conquista civile dell’uomo ci aveva insegnato ch’era sacra; lo stesso del pane; lo stesso del lavoro. E se ora milioni di bambini sono stati uccisi, se tanto che era sacro è stato lo stesso colpito e distrutto, la sconfitta è anzitutto di questa «cosa» che c’insegnava la inviolabilità loro. Non è anzi­tutto di questa «cosa» che c’insegnava l’inviolabilità loro?…”tratto da “UNA NUOVA CULTURA” di Elio Vittorini 29 settembre 1945.
    http://a-sinistra.blogspot.com/2009/01/una-nuova-cultura.html

  6. Convinto
    28 dicembre 2011 alle 16:30

    Voi siete veramente convinti che Israele faccia questo?

  7. guglielmo nunzio
    28 dicembre 2011 alle 19:03

    Non ho difficoltà a dire che senza l’esistenza di Israele saremmo stati tutti meglio: ci saremmo risparmiati le crisi petrolifere e le guerre connesse; ci saremmo risparmiati il terrorismo islamico che ne è una conseguenza naturale, la guerra contro l’Irak e l’Afganisthan; ci risparmieremmo la terza guerra mondiale (dato che l’Iran di oggi non è l’Irak di ieri) che dovremo combattere per parare il culo a questi stronzi che vogliono per forza appropriarsi delle terre altrui. Sarebbe bastato costringerli a tornare ai confini del ’67 ed invece no!….perchè hanno gli USA in pugno. Per assecondare l’imperialismo sionista vedrete dove andremo a finire……

  8. Gigliola Scucchia
    28 dicembre 2011 alle 19:12

    Chiunque sia…non merita di vivere..

  9. Gianni
    28 dicembre 2011 alle 19:35

    Come fai ancora a chiederti se “Israele faccia davvero questo?” Ma dove vivi? Dove hai gli occhi, la mente, il cuore? Cosa mai può NON fare un paese che ha “occhio per occhio, dente per dente” nel suo credo? Un paese che ha nello sterminio il suo DNA ed il suo obiettivo finale? Il nazismo è stato tollerato e si è affermato proprio grazie a chi, per anni, non ha fatto altro che chiedere: “Voi siete veramente convinti che la Germania faccia questo?”

  10. VERITà
    29 dicembre 2011 alle 02:01

    io dico …TUTTO IL MONDO è PAESE…nn siate cosi convinti che noi siamo cosi diversi da loro…siamo uguali…queste cose…se nn siete ignoranti…succedono anche il altre parti del mondo…ma nn avete la briga di cercarle tutto qui….queste cose sono successe da sempre…è l’uomo che ha nel suo DNA lo sterminio…basti ricordare le crociate …basti ricordare hitler…basti ricordare vietnam…basti ricordare bosnia…basti ricordare la scoperta dell’america…..ragazzi nn consideratevi diversi….siamo tutti frutto della stessa terra….è facciamo tutti schifo nel nostro piccolo…io dico sono…POVERI BAMBINI POVERI ANGELI….GLI UNICI CHE MERITANO COMPASSIONE SONO LORO , ..GLI UNICI CHE MERITANO IL PARADISO…

  11. Antonio Zaghini
    29 dicembre 2011 alle 11:09

    Chiunque dica qualcosa in merito a questi fatti, a modo suo ha ragione…Chi sta dalla parte degli Ebrei ha ragione; chi sta dalla parte dei Palestinesi ha ragione! Non credo sia questo il punto. Io credo invece che ci sia, esista e stia prendendo sempre più corpo l’obiettivo da parte dei potenti della terra (e sono veramente pochi), di fare in modo che ci troviamo sempre schierati, un pò da una parte ed un pò dall’altra, per un motivo o per un altro, questo non è importante…La cosa importante invece è che siamo DIVISI, sempre e per ogni cosa!!!
    Tutto indigna, tutto fa schifo, soprattutto quando si usano bambini e/o persone indifese, per fomentare…Ma vi siete mai chiesti se invece noi, stando tutti dalla stessa parte, potessimo in qualche modo indebolire il SISTEMA??? Se tutti riuscissimo a ragionare con il cuore e non con la mente, pensate veramente che riuscirebbero a tenerci divisi?
    In questo caso la mente, da una parte dice: gli Ebrei sono delle teste di cazzo, guarda che mezzi usano, bla, bla, bla… dall’altra parte: si ma anche i Palestinesi sono stronzi perchè fanno rappresaglia, usano i bambini come scudi, bla, bla, bla……
    Il CUORE invece, da ogni parte esso sia, dice solamente: poveri bambini, guarda come sono stati conciati e cosa hanno subito!!! Questo senso di compassione e di dolore che viene dall’AMORE, dal CUORE, è uguale in ogni parte del mondo!!! Allora io penso che se vogliamo veramente cambiare le cose, dobbiamo rimanere nell’onda dell’AMORE, del CUORE, perchè solo in questo modo potremmo tutti e dico tutti, indirizzare il nostro cammino e la nostra speranza di potere avere e fare vivere ai posteri un mondo migliore. Non so se sono riuscito ad esprimere quello che sento e che penso; mi auguro di si.
    Forse il nuovo anno, questo 2012 che tanto preoccupa, potrebbe essere quello giusto per una nuova rivoluzione di pensiero. Buon anno a tutti. Antonio

  12. fiorenza
    29 dicembre 2011 alle 21:25

    Antonio, mi piace come ragioni. Condivido in pieno. L’odio, il razzismo, la xenofobia e

  13. fiorenza
    29 dicembre 2011 alle 21:26

    l’ignoranza non portano altro che distruzione.

  1. 23 dicembre 2009 alle 19:19
  2. 27 dicembre 2009 alle 12:21
  3. 28 gennaio 2010 alle 00:09

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: