Home > antifà, Sul corpo delle donne > “Stupratele! Tanto poi abortiscono”

“Stupratele! Tanto poi abortiscono”


L’agenzia stampa che ho appena letto mi ha lasciato di stucco.
Perchè poi quando si parla di aborto o di Ru486 mi sale in pochi secondi il sangue al cervello: fondamentalmente mi succede ogni volta che le mie orecchie, i miei occhi, il mio corpo in ogni sua parte, avvertono il manifestarsi di qualunque forma di sessismo, di qualunque prevaricazione maschile sul corpo e le libertà di qualunque donna al mondo.
Mi parte la brocca, come si dice a Roma, divento poco lucida.
E allora è difficile mantenere la calma o tanto meno “argomentare” quando il livello della notizia è così avvilente, così lurido e merdoso.
Ieri a Massa c’è stato un convegno sulla RU486 (convegno????) al quale partecipava anche il segretario nazionale di Forza Nuova, Roberto Fiore (e un’altra sequela di nazisti).
Fuori dal teatro sede dell’evento c’era un indignato presidio di donne che manifestava contro questo convegno di questi fantomatici difensori della vita: quando Fiore ha lasciato il teatro e le donne hanno iniziato a fischiargli contro e urlargli qualcosa, i suoi scagnozzi e qualche altra merda secca presente all’iniziativa ha gridato “STUPRATELE CHE TANTO POI ABORTISCONO”.
Questo è il livello che viviamo.
Poi abbiamo la redazione de “Gli Altri” che scrive appelli per permettere a Casa Pound e Blocco Studentesco di sfilare, perchè sarebbe antidemocratico il contrario.
Mo che mi venite a dire che Casa Pound so’ bravi e democratici mentre Forza Nuova invece so’ fascisti?
Sicuramente parliamo di due diversi fascismi; forse quelli di Casa Pound non avrebbero mai urlato una cosa simile perchè sono un po’ più intelligenti e un po’ meno medievali integralisti cattolici di Forza Nuova ma……

VOGLIO ESPATRIARE.
VORREI INCONTRARE QUELLE QUATTRO MERDINE NERE CHE IERI INVOCAVANO ALLO STUPRO PER FARGLI VEDERE QUANTO SONO SEMPRE STATA ANTIDEMOCRATICA!

[Marcia per la vita? magari morite TUTTI]

Annunci
  1. 10 maggio 2010 alle 13:09

    La speranza è che sia una balla colossale.
    Lo spero davvero.
    Spero sia una “nostra” provocazione.
    Poi penso a quella feccia e penso che non è poi una cosa così lontana dalle loro “idee”.
    Che schifo.

  2. 10 maggio 2010 alle 13:41

    la notizia è battuta dalle agenzie.
    Pare che il cameraman che stava riprendendo è stato picchiato…

  3. 10 maggio 2010 alle 14:04

    Lessi… agghiacciante.
    Agghiacciante che a questa gente sia permesso tutto, nel silenzio più totale. Gli si aprono spazi, li si invitano ai convegni, qualcuno entra anche nelle amministrazioni comunali o siede in Parlamento…

  4. 1axax1
    10 maggio 2010 alle 14:08

    La tua notizia mi lascia senza parole e non perchè non credo che forza nuova possa dire queste cose ma, semplicemente perchè “quelli” sono tutti cattolici convinti.
    O così dicono.
    Ina frase due orrori: lo strupro e l’aborto.
    Vorrei che provassero loro cosa si prova… non dimenticherebbero, nessuna donna ci riesce.
    Continuamo a vivere nell’orrore delle diseguaglianze cognitive e per scelta… tutte però ne facciamo le spese.
    Ripeto: senza parole!

  5. api
    29 settembre 2012 alle 18:19

    anniversario del massacro al Circeo. allora, quando accadde, pensavamo di poter far fronte a tutto ma proprio tutto e che l’orrore non ci avrebbe fermati. Ora, che dire? le parole non bastano più, non come sinora sono state usate. ferisce graffi mai guariti acuendo resistenza.

  6. davide
    12 marzo 2014 alle 19:32

    Dalle mie parti verrebbero definiti: “piccatu l’aria” Legato all’evidente spreco di ossigeno derivante dalla loro esistenza.

  7. 12 marzo 2014 alle 19:48

    Straordinario !

  8. davide
    12 marzo 2014 alle 21:36

    Il peggio è che a vomitare sta frase sono state altre donne. http://www.blitzquotidiano.it/cronaca-italia/massa-donne-stupro-aborto-forza-nuova-372150/

  9. Stefano Seguri
    15 marzo 2014 alle 00:57

    Far sfilare i fascisti è democrazia……borghese! Cioè quella stessa democrazia che usa il fascismo per distruggere le libertà del movimento proletario-popolare.

    Stefano Seguri

  1. 13 maggio 2012 alle 18:41
  2. 8 maggio 2013 alle 14:32

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: