Home > antifà, ATTUALITA', BLOG > Grande Alessio! Spataro fa incazzare tutto il Pdl

Grande Alessio! Spataro fa incazzare tutto il Pdl


MINISTRONZAGrande Alessio!!
Oggi il caro Alessio Spataro, vignettista, l’uomo dalla vespetta più pazza di Roma è riuscito a far incazzare tutto il Pdl.
Loro gli hanno fatto un bel regalo, perchè una pubblicità simile per l’uscita del suo nuovo libro di strisce non se la sarebbe mai immaginata.
E invece è sulle prime pagine di tutti i giornali: li ha fatti proprio avvelenare.
Grande Alessio, mi immagino che bella faccetta soddisfatta starai facendo nel sentire La Russa che inveisce contro di te.
E tutto per “La Ministronza“, il tuo nuovo libro dedicato totalmente a Giorgia Meloni, ministro della Gioventù, ex responsabile nazionale di Azione Studentesca!

Veramente grande! 
Ovviamente la Meloni ha ricevuto piena solidarietà anche da esponenti del centro-sinistra, tutti immediatamente uniti a difendere la giovane ministro sotto attacco niente di meno che da un disegnatore, uno che fa strisce comiche, che fa satira.
La satira si sa, non è mai stata estranea alla volgarità, non ha mai evitato nella sua storia di essere scurrile. Questo a volte non piace nemmeno a me, ma fa parte della satira, volenti o nolenti.

Quindi, fondamentalmente, questa storia di vederli cianciare così tanto per la Meloni presa un po’ per i fondelli…mi piace e mi diverte…

  1. 11 novembre 2009 alle 22:28

    mamma mia se ogni volta che uno dà dello stronzo a un altro deve arrivare il capannello di parlamentari a esprimere solidarietà…

  2. 12 novembre 2009 alle 16:59

    Grande! Effettivamente poi, ministro della gioventù ha un che di ventennio balilla

  3. 12 novembre 2009 alle 21:53

    ehi! grazie! m’hai ispirato un’ignotizia.
    : )

    “Finalmente un’importante convergenza tra governo e opposizione su cui gettare le basi per un progetto condiviso sulle riforme: la condanna bipartisan di Ministronza, libro satirico di Alessio Spataro.”

  4. Alex
    13 novembre 2009 alle 02:16

    è triste quando le condanne arrivano anche dai ‘compaqgni’ del manifesto

  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: