Home > ANNI '70 / MEMORIA, articoli, CARCERE, L'Italia e il movimento, manifestazione > Comunicato di Vincenzo Miliucci, il “volscevico”!

Comunicato di Vincenzo Miliucci, il “volscevico”!


Giù la maschera , fascisti in doppiopetto !

Negli anni ’70, nella pienezza dei movimenti di partecipazione democratica per la trasformazione egualitaria della società, i fascisti La Russa e Gasparri erano dalla parte della strategia della tensione che auspicava un regime autoritario a suon di bombe , stragi e complotti.
La mia generazione ha speso la propria gioventù per salvare l’Italia dal golpismo e stragismo : le contrade e le città italiane sono piene di lapidi che ricordano il sacrificio di centinaia di nostri coetanei , i “ nuovi partigiani”.

FOTO DI VALENTINA PERNICIARO: Vincenzo e il totem contro le morti sul lavoro _25 aprile 2008_

Così come ha combattuto nei luoghi di lavoro e nel paese per conquistare la dignità del lavoro e un parziale stato sociale , negato da potenti corporazioni e dal padronato.
E allo stesso tempo per scrollarci di dosso il soverchiante fardello di istituzioni,ordinamenti e uomini del ventennio fascista.
Nel mentre che i fascisti La Russa e Gasparri erano parte di quel MSI sedizioso e squadrista al servizio della borghesia e che tanti lutti ha procurato tra i lavoratori, gli studenti, gli antifascisti.
L’indulgenza togliattiana e democratica Costituzione hanno permesso a questi scherani di autoalimentarsi e di fare ulteriori malefatte, ma il disprezzante giudizio storico su di loro – sul loro focoso reiterare l’appartenenza fascista – è un sentimento comune degli italiani : è scritto nelle migliaia di epigrafi che ricordano l’olocausto partigiano e le vittime delle decine di stragi impunite.
Solo il troiaio berlusconiano – la perdita di senso e valori della democrazia costituzionale repubblicana – permette a costoro di occupare posti altezzosi e di sputare quotidiane-bavose-provocatorie sentenze.
La storia non è finita ! Non moriremo Berlusconiani !!
Non è detto che costoro non tornino nei luoghi di origine, le fogne !
I Gasparri,Alemanno,Storace, si portano ancora appresso l’incubo dei calci in culo presi ripetutamente negli anni ’70 dagli antifascisti autonomi di “ via dei Volsci”. Il Presidente della Corte Costituzionale dell’epoca, Giuseppe Branca , ebbe modo di ringraziare pubblicamente gli autonomi, per l’operazione di nettezza urbana esercitata a Roma nei confronti del rigurgito dei rifiuti fascisti.

Sono orgoglioso di mio figlio Mario : equilibrato,serio,responsabile, già uomo europeo e lungimirante, nonostante il fosco avvenire che si prospetta per la sua generazione.
Mario è stato educato alla tolleranza e la rispetto soprattutto dei più deboli, alla solidarietà e alla partecipazione sociale. Il 14/12 era a manifestare , consapevole di quali e quante sfide sono addossate alla “ generazione precaria “ .

E’ stato rastrellato a caso insieme ad altre decine di giovani, a cui è stato fatto assaggiare il sadismo di celle di sicurezza gelide e sudice,il cui unico giaciglio era il pavimento lercio, lasciati senza cibo. fatti oggetto di scherno , vessazioni psicologiche e minacce “ genovesi”, di ritornelli inneggianti il nazifascismo . Il ministro Maroni se non vuole diventare l’emulo di Kossiga, prima di scagliare gli strali contro il movimento , si guardi in casa propria ! Veda e sanzioni il comportamento illegale dei corpi di polizia. Bonifichi ed espella le numerose “ mele marce” , che a Napoli e Genova nel 2001 torturarono e ferirono nelle caserme e nelle piazze , che uccisero Aldrovandi e altri ancora, che ogni anno aggiornano la statistica dei danni procurati a migliaia di giovani,diversi e immigrati. Provveda innanzi tutto alla rieducazione e alla formazione costituzionale dei “ servitori dell’ordine” , che tuttora vedono nel manifestante , nel cittadino, un essere inferiore, su cui si può infierire,vituperare,produrre prove false , “ sicuri dell’impunità”. Su Mario Miliucci pende un disegno persecutorio,quello di utilizzarlo come capro espiatorio e monito nei confronti della rivolta della “ generazione precaria” alla spudoratezza della classe politica dominante.
In quanto manifestante è reo di “ resistenza alle nefandezze del governo” , un reato a cui si sentono accomunati almeno 40 milioni di italiani !

Mario porta un cognome specchiato, integerrimo e rispettato ( anche dagli avversari e financo dai funzionari di polizia) : luoghi comuni, banalità, meschinerie e falsità possono servire solo ad influenzare coscienze tiepide e magistrati asserviti.
Mario va liberato e prosciolto, la “ generazione precaria” è un bene prezioso per la democrazia e per garantire un avvenire a questo paese.

Il “ volscevico “ Vincenzo Miliucci

MARIO LIBERO!
TUTTI E TUTTE LIBERI!

APPUNTAMENTO GIOVEDI 23 A PIAZZALE CLODIO, PER IL PROCESSO A MARIO MILIUCCI

Annunci
  1. ginodicostanzo
    19 dicembre 2010 alle 10:54

    Se non che Maroni è già emulo di Kossiga… L’appello di questo padre giustamente orgoglioso non va posto alle istituzioni, che sono le stesse che vogliono utilizzare il figlio come esempio repressivo che valga per tutti. Ci costringono a vivere nella contraddizione di chiedere giustizia a chi ce la nega…

    Tutti liberi.

  2. paulina odnom
    19 dicembre 2010 alle 10:58

    Adesso vogliono impedire anche le manifestazioni, così sembrerebbe che va tutto bene no?

  3. paulina odnom
    19 dicembre 2010 alle 11:01

    Adesso vogliono impedire anche di manifestare, così sarebbe tutto a posto no? Informazione e piazza

  4. paulina odnom
    19 dicembre 2010 alle 11:02

    Ma la foto che compare qui col mio nome non è davvero la mia

  5. 19 dicembre 2010 alle 11:12

    è tua la foto di piazza del popolo?
    non ho messo nome perchè non sapevo!
    se è tua dimmelo che faccio dida corretta!

  6. 19 dicembre 2010 alle 16:52

    gasparri che dichiara che ci correbbe un nuovo 7 aprile…
    devono dunque tentare di fabbricare un nuovo capro espiatorio.
    e già ci sono prove in abbondanza: il giovane “barbaro” discende da un volscevico!

    ma i vari “se avanzo non credeteci” ormai in clma di 8 settembre…

  7. felice brescia
    19 dicembre 2010 alle 23:48

    le parole vere di un uomo vero,un uomo ke a tanti come me ha insegnato a partecipare a “stare” a non mancare ,un uomo ke instancabilmente lotta da sempre andando su e giu da Campione a Pantelleria.
    E sono ottusamente convinto ke da un uomo kome vincenzo miliucci sia stato “allevato” un Mario con la M maiuscola. vicino a tutti i mario ke tentano di cambiare ,migliorare ,trasformare “il bel paese”.
    un abbraccio a vincenzo da felice e rossana di barletta

  8. valentina
    20 dicembre 2010 alle 01:30

    in questo sSistema fatto di arroganza politica e sopraffazione non si concede spazio al dissenso.
    come negli anni di napoli e genova innumerevoli compagni hanno pagato duramente, il loro impegno teso all’innalzamento del conflitto sociale, con repressione e arresti anche oggi lo stato torna a reprimere e a criminalizzare ogni forma di lotta.

    piena solidarietà a mario e a tutti i compagni in stato di detenzione

    NON CI AVRETE MAI COME VOLETE VOI!

    valentina -barletta-

  9. 24 dicembre 2010 alle 10:40

    Marco PittalisRoma 24/12/2010
    Quello che va detto va detto…loro sono fascisti,noi invece abbiamo sempre lottato per un mondo migliore che abbia dignità e rispetto per tutte quelle persone che la classe dominate,questa borghesia pidocchiosa e arrogante che con ogni prepotenza cerca di sfruttare e sottomettere…noi sempre dalla parte degli ultimi,loro,i fascisti, sempre dalla parte dei potenti…la differenza ci fa solo che onore…noi “brutti sporchi e cattivi” ma sempre con la dignità nei nostri cuori.
    Mario Libero!!!Un abbraccio a Vicenzo,mio vecchio caro amico e compagno di lotte,ciao,Marco Pittalis.

  10. 13 gennaio 2011 alle 19:34

    Ughetta…
    ti chiedo con tutto il cuore di smetterla di postare i tuoi messaggi su Vincenzo.
    Il tono che usi non mi piace e visto che sono io a decidere cosa viene pubblicato non lo farò, malgrado questo non possa impedirti di farmi ricevere molti messaggi a riguardo.
    Non pubblico i tuoi commenti astiosi ed inutili proprio per rispetto alla tua persona, che ti abbassi a livelli ridicoli nello scrivere certe cose.
    Vincenzo è facilmente rintracciabile, al contrario di quel che ripetutamente mi scrivi, non “si copre” dietro nessun bamboccione ed è sempre in prima in linea in molte cose.
    Penso puoi dirgli di persona tutto quello che pensi, quando vuoi.
    Non da queste pagine, grazie.

  11. nontistimo
    13 gennaio 2011 alle 20:15

    baruda allora sarei felice di trovarlo, questo vincenzo, perchè non c’è sull’elenco.
    Capisco la non volontà di pubblicare dei commenti che non siano solo il vostro parlarvi e lodarvi addosso.
    Non preoccuparti della mia persona, pensa invece a chi stai difendendo, un finto proletario dalla maxi pensione enel, che non ha saputo fare nulla della sua vita e è riuscito a rovinare anche quella del figlio, un 30enne che sta ancora all’università, mi puzza di ritardato.
    Diglielo tranquillamente a Vincenzo, se puoi, quello che gli scrivo e se vuole rispondermi non ci sono problemi.
    Ricordagli anche che Ughetto è vivo nel cuore di molti.. e che, anche senza le 10 diotrie, è stato un grande, non un fallito.
    Grazie della tua risposta, sempre senza stima per voi che mai andavate alle manifestazioni dei fascisti, ma sempre e solo a quelle sindacali e del pci, perchè, non tutti, ma molti di voi, eravate burattini nelle mani di gentaccia.
    Ciao Ughetta

  12. 13 gennaio 2011 alle 20:31

    Guarda questo te lo pubblico….
    perchè parla da solo!

  13. nontistimo
    13 gennaio 2011 alle 20:53

    Non è proprio la stessa cosa, ma siete voi i padroni e decidete cosa mettere e cosa no.. proprio come il nano fa con tv e giornali.. complimenti Cossiga vi ha fatto una buona scuola.
    Ciao

  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: