Home > ANNI '70 / MEMORIA, CARCERE, Estradizioni, francia, Lotta Armata > ESTRADATI SONJA E CHRISTIAN IN GERMANIA! Fate girare la notizia

ESTRADATI SONJA E CHRISTIAN IN GERMANIA! Fate girare la notizia


La giustizia, per quel grand'uomo di Ali Ferzat

NE ABBIAMO PARLATO SPESSO SU QUESTO BLOG.
VI HO RACCONTATO LA STORIA DI QUESTI DUE ANZIANI SIGNORI, DI QUESTA BELLA COPPIA CRUCCA, PERCHE’ HO AVUTO IL PIACERE DI DIBATTERE CON LORO, DI SCHERZARE E ABBRACCIARSI.
HANNO CONOSCIUTO IL MIO PANCIONE, SI SON PRESENTATI AL MIO BIMBO NON POTENDO ABBRACCIARE IL SUO PAPA’, ANCHE LUI ESTRADATO DALLA FRANCIA VERSO L’ITALIA.
INSOMMA…SONJA E CHRISTIAN PER ME NON SONO SOLO DUE NOMI, MA SON DUE SORRISI TRA MILLE RUGHE, SON DUE SGUARDI AFFASCINANTI E MOLTO DIVERSI TRA LORO, SONO LA FORZA DI QUELL’ABBRACCIO CHE DOVEVA ARRIVARE FINO AL MIO AMORE PRIGIONIERO, CHE LORO AVEVANO IL TERRORE DI NON VEDERE PIU.
E INVECE OGGI E’ TOCCATO A LORO, MALGRADO L’ETA’, MALGRADO SIANO ABBONDANTEMENTE SUPERATI I 30 ANNI DAI FATTI DI CUI SI PARLA, MALGRADO SIA STATO SENTENZIATO CHE LA LORO NON ERA UNA CONDIZIONE COMPATIBILE CON UN’ESTRADIZIONE E POI UNA DETENZIONE. MA ORA CONTA POCO.
STAMATTINA SONO STATI PRESI E PORTATI IN GERMANIA…DOVE AD OTTANT’ANNI DOVREBBERO ATTENDERE UN NUOVO PROCESSO.
UNA FOLLIA, UNA FOLLIA COLOSSALE…. DA CUI CI AUGURIAMO SOLO DI VEDERLI USCIRE.

VI METTO QUI SOTTO UN MESSAGGIO DI ORESTE… [QUI UN PO’ DI MATERIALE SU SONJA E CHRISTIAN]

Alla fine, oggi gli avvocati tedeschi hanno avvertito che stamattina all’alba hanno estradato Sonja e Christian, che si trovano a Francoforte.
Partito stamattina per Napoli per un dibattito, avevo aperto il computer e internet per mandare l’invito a qualche compagno/a, amici, di Napoli, e ho trovato questa “doccia fredda”.
Mi diranno i compagni di Parigi, pugno di uomini e donne che si son battuti con le unghie e coi denti contro quest’abiezione, resa iperbolica dal fatto che si estradano una donna di 79 anni e il suo compagno che una perizia medica aveva appena definito “incompatibile per stato fisico con un’estradizione”, per metterli in detenzione preventiva in vista di un processo per farri che risalgono a 35 anni fa!!!!
Cio’ che aveva detto Sarkozy a proposito del caso di figura rappresentato dall’affare Polanskij, era colo un argomento surrettizio, una privatizzazione censita ria, discriminatoria – una porcata, insomma – di qualcosa posto come “indivisibile, <eguale-astratto>”, come la presunzione d’innocenza, che vale per sé e la propria cosca, e contro <nemici>, come noi, nonché anche contro cosche concorrenti, o semplici malcapitati…
Penso alla frase di Jean Genet di ritorno da Stammheim nel 79 ( <Non saro’ mai neutrale tra la violenza degli oppressi che si ribellano, e la brutalità degli oppressori>).

 Questa estradizione poi non è atto di <ostilità> in qualche modo limpida ; non è forma dell’inimicizia, violenza, guerra : è crudeltà, vendetta da tagliagole, “morto che vuole sotterrare il vivo”…
Noi non ci rinchiudiamo nella “denuncia” frustrata : intanto, esprimiamo tutto il nostro disprezzo anche per figure personali, delle quali si potrà dire, con Joseph K, che “soltanto la vergogna gli sarà sopravvissuta”.
E poi, con “disperata vitalità”, resistenze, persistenza, certo micro-molecolari, ma…altrimenti non c’è aria per respirare.

Un abbraccio, Oreste Scalzone

per scrivere a Sonja Suder: JVA III OBERE
KREUZACKERSTR 4
604350 FRANKFORT
ALLEMAGNE
Annunci
  1. Marco Pacifici
    15 settembre 2011 alle 20:56

    Un abbraccio fortissimo a te Oreste…quanta voglia desiderio di rivederti.Marco Pacifici

  2. 16 settembre 2011 alle 00:45

    Di parole uno quasi ci campa, ma capita che non ne trova. Sembrano tutte vuote e inadeguate. Oreste dice “è crudeltà, vendetta da tagliagole” è ha ragione. Sono i tagliagole “perbene”, quelli che la legge consente, i guardiani d’una faccenda sporca che si chiama legalità, una cosa che a tutto somiglia, tranne che alla giustizia.

  3. Salvatore Ricciardi
    16 settembre 2011 alle 07:24

    È la miseria intellettuale di una classe politica incapace di affrontare il presente che si rivolge con livore verso un passato che li ha ridicolizzati. È il tentativo di vendetta postuma nei confronti dei movimenti rivoluzionari che hanno messo a nudo il loro miserabile potere. Bisogna reagire, alzare la schiena! LIBERTA’ per Sonja e Christian.
    Salvatore Ricciardi

  4. gianni
    16 settembre 2011 alle 18:04

    Rabbia, inpotenza, disgusto, ribolle il sangue di fronte a queste vendette a freddo, a questo cinismo che unisce destra e sinistra ben pasciuta, ben pagata che gli piacerebbe soltanto una società livellata in basso, calma piatta per contuanare le loro ruberie, i loro intrallazzi di palazzo, di palazzinari con puttane e metresse al loro servizio. Una volta, trent’anni fa, Pier Luigi Vigna mi disse: “eh…oggi pagate anche un furto di biciclette di dieci anni fa!!” Non hanno mai smesso! La “lezione” non gli è bastata! L’ internazionalismo e l’imperialismo degli Stati e del capitale funziona a pieno regime, come dimostra l’estradizione di Sonja e Cristian.Gianni Landi

  1. 18 settembre 2011 alle 12:03
  2. 10 novembre 2011 alle 19:11
  3. 5 maggio 2013 alle 08:09
  4. 7 maggio 2013 alle 09:11
  5. 29 agosto 2013 alle 09:16

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: