Home > BLOG, RIVOLTE e RIVOLUZIONI > La sindrome di Quirra

La sindrome di Quirra





La trasmissione l’INCHIESTA di Rainews24 torna a Villaputzu in Sardegna, un piccolo centro adiacente al poligono militare di Quirra, il più grande d’Europa. 

Dopo le denunce sull’uranio impoverito e la presenza delle nano particelle di metalli pesanti individuate in animali nati malformati e persino nei tessuti di alcuni militari del poligono interforze, si parla ormai da anni della cosiddetta Sindrome di Quirra.
L’ inchiesta si occupa anche di un aspetto finora tralasciato dalle ricerche precedenti: la presenza di campi elettromagnetici nella banda delle microonde, prodotti presumibilmente dai radar installati nell’area militare. Il “caso Quirra” riemerge dunque con la sua lunga catena di morti nella minuscola frazione alle porte del poligono più grande d’Europa e con i dati terribili delle nascite di bambini deformi nel piccolo paese di Escalaplano. Da oltre vent’anni gli abitanti vivono nel terrore. Il tasso di natalità medio è di 20 nascite l’anno ma nel 1988 ci sono state ben sei nascite “anomale”, tra le quali anche un caso di ermafroditismo.guerra_morte
L’attività del poligono non sembra rallentare. Il poligono di Quirra, cresce non solo in estensione ma soprattutto nelle tipologie di armi sperimentate e nei test degli aerei senza pilota e rischia di trasformare la Sardegna in un territorio asservito alle esigenze militari e industriali su scala internazionale. 
Per avere dati precisi sulla cosiddetta sindrome di Quirra il gruppo inchieste di Rainews24 ha deciso di effettuare delle analisi sulle urine di 3 volontari: il primo è un agricoltore che vive e lavora vicino al poligono sempre a contatto con la terra e quindi con le polveri;
Il secondo è un ex operatore missilistico che ha lavorato fin dal 1968 in basi militari, la maggior parte del tempo proprio qui in Sardegna, malato terminale che non vuole che il suo caso venga usato per coinvolgere il poligono anche se non esclude l’eventualità che questo sia coinvolto. Il terzo è un pastore. Suo padre è morto di leucemia e la zona dove opera si trova proprio tra le due aree del poligono. Racconta che 3 anni fa 20 capretti sono nati ciechi SU UN GREGGE DI 300.
Siccome non riuscivano ad essere autonomi, a pascolare, li hanno macellati. Ma quale è la causa misteriosa della Sindrome di Quirra?  

MA QUI NESSUNO CHIEDE GIUSTIZIA E CERTEZZA DELLA PENA?
CI AMMAZZANO QUOTIDIANAMENTE, CI AVVELENANO, CI SFRUTTANO, CI MASSACRANO LE TERRE E NESSUNO PAGA.
NESSUNO PAGA MAI.  
PERO’ COME SI URLA PER OTTENERE L’ESTRADIZIONE DI MARINA PETRELLA, COME SI URLA PER NON DARE LA CONDIZIONALE A GUAGLIARDO DOPO 33 ANNI TRA LE SBARRE, COME SI SBRAITA SULL’ALLARME SICUREZZA/ROM/ROMENI E TUTTE LE ALTRE STRONZATE.
CONTINUIAMO COSI’, A FARCI AMMAZZARE E A FARE I GIUSTIZIALISTI.
POVERA ITAGLIA


Qui il comandante del poligono Fabio Molteni con le sue agghiaccianti dichiarazioni!

Annunci
  1. Enrica
    26 aprile 2009 alle 16:14

    se non l’hai ancora fatto, leggi il buon romanzo-inchiesta scritto a più mani da Massimo Carlotto e da un collettivo sardo, i Mama Sabot. Il libro si chiama “Perdas de fogu”

  2. 23 novembre 2009 alle 10:49

    ottimo post. grazie.
    per Enrica: ho letto il libro di Carlotto. Pensavo di farne una recensione. Si tratta di un romanzo che però inquadra la situazione del poligono in Sardegna. Credi valga la pena leggerlo.
    a presto.

  3. Il Demiurgo
    3 Mag 2010 alle 23:22

    Siamo tutti nella M…. fino al collo e intanto Papi se la gode sulla sua poltrona in pelle umana!!!
    Poi che dire del nostro mitico generale e dei suoi insulti!!!Ma è un ibrido Alieno o un essere umano?
    La sua memoria breve mi preoccupa e non ho capito che handicap gli provoca forse anche lui si sta ammalando ma ancora non lo sa e poi il ministero della difesa ciuccia troppi soldi e se li tiene tutti x se?
    Basta con questi esperimenti qui in Italia non si può

  4. 15 marzo 2011 alle 13:51

    venerdì 18 marzo nella sede dell’Associazione Culturale onlus Itzokor, via Lamarmora 123 a Cagliari, nell’ambito dell’iniziativa Aperitivi Culturali si terrà un incontro dal titolo “Il romanzo come strumento di denuncia: cosa succede nel Poligono di Quirra?”. Interverranno Eugenio Campus (autore del romanzo “Il pettine senza denti”), Valentina Sanna (Presidente PD Sardegna) e Walter Mura (Sindaco di Perdasdefogu). L’incontro è libero e gratuito.
    Orari: dalle 19 alle 21.
    Per info:
    http://www.itzokor.it
    matteo_tatti@yahoo.it

  5. ginodicostanzo
    15 marzo 2011 alle 23:14

    “Perdas de fogu” di Carlotto. Rilancio il consiglio di Enrica, grande romanzo, ottime informazioni…

  6. Ugo
    16 marzo 2011 alle 10:19

    Ho visto il video della conferenza del 10 Marzo presso Perdasdefogu del Dott. Cocco, i dati mi sono sembrati piuttosto tranquillizzanti, e si è parlato proprio di incidenza di tumori e malattie varie sul territorio, sinceramente incomincio ad avere qualche dubbio su questa “sindrome di quirra”. Per quanto riguarda le malformazioni negli animali è noto da tempo quali sono gli effetti del vaccino della lingua blu. Confido nelle indagini del procuratore

  7. Carlo
    26 aprile 2011 alle 08:38

    Guardate tutti la conferenza sul sito Quirra.net, del Dott. COCCO che è tra i maggiori esperti e studiosi di epidiomologia nel mondo, e capirete che il libro di Carlotto e il libro di Campus sono solo strumenti per fare qualche soldo anche a favore di gruppi antimilitaristi

  8. Ugo
    13 settembre 2011 alle 18:38

    …mi sa che dagli ultimi sviluppi l’ipotesi di sindrome di quirra si sta lentamente smontando…

  9. 1 dicembre 2011 alle 15:54
  1. 18 settembre 2009 alle 15:02
  2. 18 settembre 2009 alle 15:44
  3. 26 Mag 2010 alle 11:19
  4. 12 Mag 2011 alle 04:35
  5. 13 Mag 2011 alle 05:59
  6. 7 giugno 2011 alle 16:09
  7. 1 dicembre 2011 alle 15:06
  8. 24 marzo 2012 alle 14:56
  9. 29 marzo 2012 alle 14:40
  10. 8 agosto 2013 alle 10:35
  11. 9 agosto 2013 alle 14:18
  12. 17 agosto 2013 alle 19:12

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: