Home > ACAB, manifestazione, RIVOLTE e RIVOLUZIONI, Turchia > Turchia: la brutalità della polizia per immagini. Com’è che si dice? A.C.A.B.

Turchia: la brutalità della polizia per immagini. Com’è che si dice? A.C.A.B.


Lanciati dritto per dritto, per far male

Come potete vedere da quest’agghiacciante immagine. Tirati dritti in faccia, possibilmente a far saltare l’occhio

La voglia di ammazzare sembra essere tanta nella polizia turca

Neanche dentro casa c’è via di scampo

Chi finisce nelle loro mani viene pestato con spranghe e bastoni, oltre che con l’aiuto di squadracce

Per finire come questa ragazza, con ossa rotte e lividi ovunque

o la schiena di questo ragazzo

Malgrado questo non mi sembra che nessuno abbia intenzione di tornare in casa. La battaglia di Taksim si allarga a vista d’occhio, malgrado la pesante repressione, che mette mano ad ogni tipo di armamento contro chi manifesta. RESISTANBUL! TURCHIA RESISTE E LOTTA

1.2.1.3.

Tutti i link sulla rivolta turca:
Taksim – NoTav: una faccia, una piazza
La brutalità della polizia, per immagini  / Respiri lacrimogeni? sanguini!
Le ultime parole di Abdullah
I primi morti / Che poi son 3
La rivolta dilaga nel paese
Il comunicato della piazza / La risposta NoTav
Istanbul: è guerriglia in difesa del verde
Gli aggiornamenti del 31 maggio
Le immagini e gli aggiornamenti del 1 giugno
Le richieste della piazzaL’ennesimo attacco notturno: 15 giugno

Annunci
  1. giovanni moretti
    5 giugno 2013 alle 18:34

    Gli sbirri rispondono sempre a disposizioni venute dall’alto, perchè sanno di avere protezione dal potere. Oggi comincia a saperne qualcosa anche il sindaco di Terni,il quale è stato fatto omaggio di generosi colpi di “nodoso” dai poliziotti nostrani. Quello che succede in Turchia è solo l’avvisaglia di ciò che succederà nel nostro paese, ai primi accenni di malcontento.

  2. 5 giugno 2013 alle 20:38

    L’ha ribloggato su Elena.

  3. max
    6 giugno 2013 alle 11:34

    prendiamo esempio dai popoli turchi e siriani. viva le resistenze.

  1. 6 giugno 2013 alle 19:01
  2. 7 giugno 2013 alle 11:51
  3. 9 giugno 2013 alle 12:24
  4. 11 giugno 2013 alle 09:40
  5. 11 giugno 2013 alle 09:42
  6. 11 giugno 2013 alle 13:40
  7. 11 giugno 2013 alle 19:11
  8. 16 giugno 2013 alle 00:45
  9. 16 giugno 2013 alle 10:33
  10. 16 giugno 2013 alle 21:37
  11. 16 giugno 2013 alle 22:34

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: