Home > Atene > La corte suprema condanna a morte Nikos

La corte suprema condanna a morte Nikos


La Suprema Corte ha sentenziato la condanna a morte di un ragazzo di soli 21 anni,
che oggi è entrato nel trentesimo giorno di sciopero della fame e lei cui condizioni sono critiche in modo sempre più allarmante.
Una condanna a morte, perché Nikos Romanos, militante anarchico condannato a 16 anni per una rapina a mano armata, ha fatto capire che non smetterà la sua lotta,
anche dovesse esser l’ultima.

FUORI I COMPAGNI DALLE GALERE. LIBERTA’ PER NIKOS

A Nikos spirò un caro amico tra le braccia: e avevano solo 16 anni.
A Nikos lo stato greco uccise un amico con un proiettile regalato e immotivato e da quel giorno la sua vita cambiò per sempre:
fino a quell’arresto ridicolo, fino alla tortura, ai pestaggi, alla condanna grandissima
e ora a questo sciopero della fame solo per accedere ad un suo diritto:
lo studio.

Il suo avvocato, Frangiskos Ragousis, già parlava di poche speranze di successo con la Corte suprema e in effetti così è stato:
Nikos ha superato gli esami di ammissione all’università di Atene, come detenuto,
ma non potrà accedere allo studio e per ottenerlo sta andando incontro alla morte.

Tutta la solidarietà possibile a questo ragazzo,
la cui vita è stata distrutta dallo stato greco già nel 2008 con l’assassinio di Alexis,
Tutta la solidarietà a questo giovane combattente, perchè possa sentirla a tonnellate,
perché possa resistere. Resistere e ancora resistere.

DOLOFONOI!

AGGIORNAMENTI:
LA VITTORIA DI NIKOS

Alexis Grigoropoulous : 15 anni
Piccolo reportage da Atene
Non sparate sui nostri sogni
Un Natale asfissiante
Il sangue scorre e chiede vendetta
Contro Stato, Chiesa, esercito, polizia e democrazia
Merry crisis and a happy new fear
Atene, un anno dopo
Il suicidio di Savas
A Nikos

 

 

 

Advertisements
  1. enzo
    10 dicembre 2014 alle 16:23

    SOLEDARIETA , SOLEDARIETA , SOLEDARIETA ,COMPAGNI MA PER QUANTO ANCORA , QUESTA STRAGE DI COMPAGNI CONTINUERA SENZA UNA ADEGUATA RISPOSTA ALTAMENTE QUALIFICANTE?

  2. Orion
    11 dicembre 2014 alle 16:39

    Dove hai preso la notizia?
    Non mi risulta che ci sia la pena di morte in Grecia.

  3. 17 dicembre 2014 alle 22:16

    Orion ma hai letto l’articolo o ti sei fermato al titolo?

  4. enzo
    20 dicembre 2014 alle 10:47

    Neache in.italia non c’e la pena di morte…pero’c’e l’. Assoluzione. Agli stragisti inguinatori di teritoridal nord al sud e cimiteri pieni di morte da lavoro.no penso che una rondine faccia primavera.

  5. enzo
    22 dicembre 2014 alle 16:52

    Orion neanche in italia non c è la pena di morte per legge, però si pratica di fatto lungo l elenco di assassinati dalla polizia è lungo.come un po in tutta europa.

  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: